Privacy Policy

“A che GENERE giochiamo?” – Ecco il video girato in una prima elementare di Roma

Mentre il Ministro Giannini minaccia denunce e gli LGBT dicono che il Gender non esiste, noi abbiamo trovato un video caricato su Youtube il 23 settembre 2014 dal titolo: “A che GENERE giochiamo?“.

Si tratta di un “Laboratorio di educazione socio-affettiva” svolto presso la Scuola Primaria Statale CARLO PISACANE di Roma in collaborazione con il Centro Donne D.A.L.I.A. nell’anno scolastico 2013/2014.

Al minuto 2:17 del video (che ha un sottofondo musicale disturbante) si vedono due operatrici che leggono ai bambini di prima elementare il libro “Nei panni di Zaff“. Che libro è?

Racconta la storia di un bambino, potremmo dire, transgender, che vuole essere una “principessa” e che realizza felicemente il suo desiderio. Leggiamo: “Tutti gli dicevano: Ma Zaff! Tu 6 maschio. Puoi fare il re … ma la principessa proprio no. Le principesse il pisello non ce l’hanno!!”; Zaff: “E va bene, ho il pisello ma che fastidio vi dà? Lo nasconderò ben bene sotto la gonna …”. A un certo punto arriva la principessa “sul pisello”, che consegna il suo vestito a Zaff, dicendogli che potrà essere “la principessa col pisello”. “Il segreto per vivere per sempre felici e contenti: Essere ciò che sentiamo di essere senza vergognarsi mai”.

Al minuto 3:09 è il momento di “Piccolo uovo“, altro libro di propaganda gender.

Poi tocca a Rosaconfetto, che parla di elefanti rosa femmine e elefanti grigi maschi. Ma alla fine il “bene” trionfa, i colori vengono mescolati e “riesce difficile, a chi guardi giocare i piccoli di quella tribù, decidere quali sono le elefantine e quali gli elefantini”.

Non finisce qui: c’è Salverò la principessa:  un giovane e coraggioso cavaliere deve salvare una bellissima principessa imprigionata nella torre. Invece niente è come sembra. Il cavaliere è una bambina e la principessa la sua amichetta. Una favola moderna sull’amicizia e il gioco, un coloratissimo e originale albo illustrato che rovescia ogni regola e capovolge tutte le tradizioni.

Che bello insegnare ai bambini a rovesciare ogni regola, eh? Siete felici genitori che i vostri figli imparino a scuola a rovesciare le regole? Da notare al minuto 3:50 il momento in cui viene svelato ai bambini che il cavaliere è una travestita. Che sorpresa!

Subito dopo una bambina parla di una fiaba e dice che le è piaciuto il “carattere dolce” di papà elefante che dice alla figlia: “lasciamola in pace, può fare quello che le pare

Ma il “bello” deve ancora venire. Al minuto 6:24 l’operatrice dice ai bambini: “Adesso una mossa da principessa” e tutti, maschietti e femminucce, eseguono…

Dopo ci sono due bambine che si scambiano un frontino da femmina e un cappellino da maschio; invece al minuto 7:43 sono due bambini che si scambiano il frontino e il cappello.

Al minuto 9:45 le operatrici fanno interpretare ai bambini le fiabe che hanno letto in precedenza.

Il filmato si conclude con una “festa” in cui si vedono i bambini mascherati (e si nota un maschietto con una lunga gonna gialla).

Buona visione e tranquilli che il gender non esiste e nelle scuole non viene insegnato niente di simile.

You may also like...